Parigi – Non è un buon periodo per Bernie Ecclestone, dopo il rinvio a giudizio nel caso Gribkowsky e l’abbandono della carica in seno alla compagnia che gestisce gli affari del Circus della Formula 1, adesso si vocifera di una cessione di una parte delle azioni della F1.
Dalle indiscrezioni del Financial Times sembrerebbe che Ecclestone potrebbe cedere il 35% del pacchetto azionario del fondo di investimento CVC, che possiede i diritti tv della Formula 1.
Il probabile acquirente sarebbeil magnate dei media Usa John Malone.
Qualora l’operazione dovesse avere seguito, sarebbe una svolta epocale nel campo della F1 perché per la prima volta una compagnia attiva nel settore della comunicazione entrerebbe nella “stanza dei bottoni”.
In considerazione dei recenti dati sull’audience del mondiale 2013 – con una platea di 450 milioni di telespettatori in tutto il globo – sarebbe per Malone un ottimo affare, viste le cifre che pagano le emittenti televisive e i grandi network per la trasmissione delle gare.