Albertville – «Non è stata rilevata alcuna infrazione a carico di chiunque. L’incidente  è avvenuto fuori pista». Lo ha dichiarato il procuratore di Albertville Patrick Quincy annunciando la chiusura dell’inchiesta di cui è rimasto vittima Michael Schumacher a Meribel il 29 dicembre 2013. «La segnaletica e  le informazioni sui limiti della pista erano conformi alle norme francesi in vigore», ha spiegato Quincy.  Cadendo Schumi ha sbattuto la testa contro uno spuntone di roccia e si è procurato un trauma cranico. Da quel giorno, dopo due interventi chirurgici, si trova ricoverato in coma all'ospedale di Grenoble.