Sakhir – Sergio Pérez ci ha preso gusto e con lui la Force India col motore Mercedes. Anche nella seconda giornata il messicano è stato il più veloce dopo 108 giri di buon lavoro. 1’35”570, ma +280 millesimi rispetto a ieri. Fernando Alonso ha preso il posto di Kimi Raikkonen ed oggi si è sobbarcato a fare 122 giri concludendo la giornata della Ferrari con il secondo posto con 64 millesimi di distacco.
La notizia del giorno è il sorprendente recupero della Red Bull per l’ultima volta con Daniel Ricciardo che domani per gli ultimi due giorni sarà sostituito da Sebastian Vettel. L’australiano di origine siciliana ha fatto 66 giri con il terzo posto finale a 173 millesimi dalla Force India.
Ancora in buona evidenza la Williams Mercedes con Felipe Massa al volante. Il brasiliano ha compiuto 103 giri ed ha conquistato il quarto posto con +934 millesimi da Pérez.
La McLaren Mercedes di Jenson Button ha avuto una giornata difficile. Dopo avere perso circa quattro ore al box a causa di un problema al mattino  dopo la macchina di 20 giri (Button si è fermato sul rettilineo tra le curve 10 e 11) e riapparsa nell’ora finale del test  per inserirsi al quinto posto con 52 giri complessivi e distacco di 1”331.
Al sesto posto si è inserita la Marussia col motore Ferrari di Jiulies Bianchi il quale però ha fatto solo 75 giri ed ha registrato il distacco 2”522.
Anche Lewis Hamilton ha avuto una giornataccia con la Mercedes che sembra avere perso l’affidabilità delle altre occasioni. Ha avuto una breve pausa nel programma della mattina quando si è fermato in pista e poi ha concluso dopo 89 giri per un problema al cambio. Si è classificato al settimo posto  con 3”471 di distacco.
Ottavo Jean-Eric Vergne con la Toro Rosso quest’anno con motore Renault. Il francese ha fatto 61 giri ed ha concluso col distacco 4”066. Nono Esteban Gutierrez con la Sauber Ferrari, 106 giri e +4”406 di distacco.
Ancora pessimi risconti per la Lotus col motore Renault. Pastor Maldonado ha svolto attività ridotta per il secondo giorno consecutivo (31 giri): la Lotus si è fermata in pista per un inizio di incendio nella parte posteriore e la sua giornata è finita. Decimo posto, distacco 6”043. La prossima occasione di Maldonado per guidare la Lotus arriverà in Australia alla prima gara perché domani entrerà in azione Grosjean.
Undicesimo ed ultimo Marcus Ericsson la cui Caterham Renault ha concluso la giornata in… fumo e si è fermata all’uscita della curva quattro. Ha completato 55 giri in totale, distacco 6”946.

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.