Faenza – Dal momento che il pilota della Toro Rosso Sebastian Vettel utilizzerà in gara a Monaco la STR3, che richiede un’installazione differente della scatola del cambio rispetto alla STR2B utilizzata fino ad ora, la Fia in base alle regole 2008 (che stabiliscono obbligatoriamente che questo particolare meccanico non può essere sostituito prima di quattro gare), ha deciso di comminargli  una penalità di cinque posizione sulla griglia della prossima gara.
La stessa penalità non verrà applicata a Bourdais, in quanto l’altro pilota della Toro Rosso è risultato non classificato nella gara di Istanbul di domenica scorsa. “Monte Carlo è l’ultimo posto dove ci si può augurare una penalizzazione del genere”, ha dichiarato il co-proprietario del team di Faenza Gerhard Berger ai microfoni di Auto Motor und Sport. (ore 13:25)