Londra – La Williams FW36 quest'anno indosserà la livrea firmata Martini. Al fianco del confermato Valtteri Bottas, la prima guida è affidata all'ex Ferrari Felipe Massa. Un nuovo inizio per la scuderia inglese da quest'anno motorizzata Mercedes-Benz.
La Williams FW36 ha chiuso i test invernali con il miglior tempo in Bahrain e sembra pronta per una rinascita dopo un travagliato 2013.
<<I primi test sono andati molto bene dice Felipe MassaSpero che la FW36 si confermi tanto veloce quanto bella. Era arrivato il giusto momento per cambiare. Arrivo con grandi motivazioni, è stato un cambio positivo>>.
<<Siamo entusiasti di dare il benvenuto alla Martini nella famiglia Williams e lanciare ufficialmente la Williams Martini Racingha detto il fondatore Sir Frank WilliamsLa nostra scuderia e Martini condividono una ricca storia nel mondo del motorsport, ed i valori dei nostri due marchi e la nostra comune passione per le corse fanno di questa partnership una scelta naturale. Sarà bello vedere le strisce distintive di Martini Racing tornare in Formula 1, ancora una volta all'unisono con la Williams. Il 2014 sta per essere una stagione affascinante, con cambiamenti di regolamenti di questa portata spesso scuotono la rete e la creazione di opportunità per le squadre di fare un buon passo avanti>>.
Andy Gibson, presidente della società madre Martini Bacardi Global Brands, ha aggiunto: <<Williams Martini Racing offre una potente piattaforma di marketing integrata e offre opportunità dinamiche che rafforzeranno il brand Martini>>.
Martini Racing ha contraddistinto a lungo l'impegno di sponsorizzazione della Martini & Rossi a diverse vetture nelle competizioni, rallystiche e non. La più celebre e duratura è stata con la Lancia Delta Martini Racing Dal 1968, anno in cui ha debuttato a Hockenheim, il Martini Racing ha sempre affiancato diversi nomi dell'automobilismo in Formula 1, nel campionato mondiale sport prototipi e nei rally. L'azienda fondata e con sede a Torino, in origine entrò nel circus con il team Tecno nel 1972, ma la mancanza di risultati la spinse a lasciare. In seguito si legò alla Brabham (1975-77) e alla Lotus (1979), prima di prendere una nuova e più consistente pausa dal mondo della Formula 1. Un più recente coinvolgimento dell'azienda è avvenuto nel 2006 come sponsor minore Ferrari.

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.