Barcellona – Nico Rosberg non ci sta e lancia la sfida. Più veloce stamane nelle libere 3 sia con le gomme dure, 1'26"534, sia con le medie in simulazione qualifica, 1'25",887. Ma Rosberg non può ritenere la sua prestazione al riparo da possibili attacchi del compagno di squadra perché Lewis Hamilton dopo un primo tentativo cone le gomme medie non brillante ha abortito il secondo nel quale era riuscito ad andare molto vicino al compagno di squadra. Per entrambi c'è da dire che stamane dopo il giro d'installazione sono dovuti rimanere a lungo al box perché la telemetria aveva rilevato anomalie su entrambi le monoposto. Fra meno di due ore sapremo con certezza ci dei due sarà in pole position.
Terzo posto per la prima delle monoposto terrestri, la Ferrari di Fernando Alonso che dall'alieno Rosberg s'è preso un inevitabile 1"301 di distacco. Kimi Raikkonen con assoluta mancanza di feeling con la Rossa ha chiuso al 14mo posto con 2"532 di distacco.
Quarta la Williams Mercedes di Felipe Massa con 1"336 di distacco nettamente davanti al compagno di squadra Valtteri Bottas che ha concluso all'11mo posto con 2"214.
La Lotus Renault ha trovato un rivaitalizzante che ha consentito a Romain Grosejan di arrivare quinto con 1"795 di distacco ed a Pastor Maldonado nono con +2"189.
Qualche segno di buona continuità lo ha dato la McLaren Mercedes: Kevin Magnussen sesto, +1"919, e Jenson Button ottavo, +2"119.
Stamane la Red Bull Renault ha avuto problemi che ieri, almeno con Daniel Ricciardo, sembravano essere stati superati. L'australiano si è classificato settimo a 1"921 da Rosberg, Sebastian Vettel, il quale è riuscito a fare finalmente 20 giri, ha chiuso col decimo posto, +2"198.
Jean-Eric Vergne è stato sanzionato con 10 posizioni da scalare in griglia, ritenuto colpevole dp'una gomma che i meccanici avevano avvitato male. Perché lui? Non bastavano i 30mila euro di multa allo Toro Rosso?

Classifica e tempi delle libere 3
1 Rosberg  Mercedes 1'25"887 
2 Hamilton  Mercedes 1'26"756 
3 Alonso  Ferrari 1'27"188 
4 Massa  Williams 1'27"223 
5 Grosjean  Lotus 1'27"682 
6 Magnussen  McLaren 1'27"806 
7 Ricciardo  Red Bull 1'27"808 
8 Button  McLaren 1'28"006 
9 Maldonado  Lotus 1'28"076 
10 Vettel  Red Bull 1'28"085 
11 Bottas  Williams 1'28"101 
12 Vergne  Toro Rosso 1'28"242 
13 Kvyat  Toro Rosso 1'28"298 
14 Räikkönen  Ferrari 1'28"419 
15 Perez  Force India 1'28"571 
16 Hülkenberg  Force India 1'28"668 
17 Sutil  Sauber 1'28"715 
18 Gutiérrez  Sauber 1'28"865 
19 Chilton  Marussia 1'30"169 
20 Bianchi  Marussia 1'30"670 
21 Kobayashi  Caterham 1'30"712 
22 Ericsson  Caterham 1'31"559

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.