Monte-Carlo – Schermaglie da strateghi con l'alibi del traffico. Tra i due della Mercedes e i due della Red Bull la sfida per la pole del pomeriggio è aperta. Con le gomme supersoft. Intanto stamane, tra un lungo e l'altro (anche la Mercedes ha i suoi problemi), Lewis Hamilton è stato il più veloce con 1'16"758. Altri tre gli sono addosso e con meno traffico avrebbero sconvolto la classifica. Comunque la Red Bull di Daniel Ricciardo è seconda ad appena 50 millesimi, l'altra Mercedes di Nico Rosberg terza a 450, quarta la Red Bull n.1 di Sebastian Vettel a 450 (ma aveva migliorato nel primo e secondo settore e poi ha dovuto abortire il giro). Nella corsa alla pole position sembra non a suo agio la Ferrari rientrata stamane sulla Terra come terza forza dopo l'impennata di Alonso giovedì nelle libere 2 che aveva aperto la diga delle ipotesi favorevoli alla Rossa. Lo spagnolo si è classificato quinto con 670 millesimi di ritardo, Kimi Raikkonen sesto appena 10 millesimi in più del compagno di squadra.
Di rincalzo pronti ad approfittare di passi falsi ci sono Force India e Toro Rosso che intanto hanno messo il silenziatore a Williams e McLaren. Quindi Force India settima con Sergio Pérez con 967 millesimi distacco e ottava con Nico Hulkenberg con 1"316. Toro Rosso ottava con Jean-Eric Vergne a 1"378 e decima con Daniil Kvyat a 1"408.
McLaren 11ma e 12ma rispettivamente con Kevin Magnussen (+1"491) e Jenson Butto (+1"504), Williams 13ma e 14ma con Valtteri Bottas (+1"672) davanti a Felipe Massa (+1"784). Lotus anonima: Romain Grosjean 16mo (+2"018), Pastor Maldonado 18mo (+2"360).

Tempi e classifica delle libere 3
1.  Hamilton Mercedes 01'16"758 (27 giri)
2.  Ricciardo Red Bull 01'16"808 (26)
3.  Rosberg Mercedes 01'16"874 (24)
4.  Vettel Red Bull 01'17"184 (23)
5.  Alonso Ferrari 01'17"428 (22)
6.  Raikkonen Ferrari 01'17"448 (24)
7.  Pérez Force India 01'17"725 (23)
8.  Hulkenberg Force India 01'18"074 (21)
9.  Vergne Toro Rosso 01'18"136 (19)
10. Kvyat Toro Rosso 01'18"166 (26)
11. Magnussen McLaren 01'18"249 (28)
12. Button McLaren 01'18"262 (21)
13. Bottas Williams 01'18"430 (31)
14. Massa Williams 01'18"542 (30)
15. Sutil Sauber 01'18"598 (24)
16. Grosjean Lotus 01'18"776 (26)
17. Bianchi Marussia 01'18"872 (23)
18. Maldonado Lotus 01'19"118 (28)
19. Gutiérrez Sauber 01'19"149 (28)
20. Kobayashi Caterham 01'20"271 (32)
21. Chilton Marussia 01'20"394 (25)
22. Ericsson Caterham 01'20"589 (30)

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.