Monte-Carlo – Suonano le sirene per Nico II. Seconda vittoria consecutiva partendo dalla pole position per Nico Rosberg vinciote ieri in qualifica ed oggi al traguardo nella guerra tra i bad boys della Mercedes.. Una gara senza storia nella quale l'incazzato Lewis Hamilton non ha potuto fare nulla per contrastare il compagno di squadra che con i 25 punti della vittoria si riprende la leadership nel mondiale piloti. La Mercedes continua a dominare la scena. Sesta doppietta in sei gare. Uno strapotere incontenibile: dal quinto tutti doppiati!
La Red Bull lascia il Principato con l'agrodolce del terzo posto di Daniel Ricciardo (che ha fatto anche il giro veloce in gara con 1'19"252) e il ritiro di Sebastian Vettel dopo 3 giri. Per la Renault una giornata da incubo: problemi alla unit power della Red Bull di Vettel, alle Toro Rosso di Kvyat, ed Vergne, alla Lotus di Maldonado. Quattro ritiri che dimostrano la gracilità di un sistema sin dal primo momento sbagliato. 
La Ferrari meritava il terzo podio con Kimi Raikkonen. Il finlandese in partenza ha bruciato il compagno di squadra e si è messo, quarto, ad inseguire Sebastian che da parte sua ha superato in avvio Ricciardo, nelle prime battute quinto davant ad Alonso. Las gara è stata subito interrotta perché alla prima curva Button ha urtato Perez la cui Force India è finita contro i guardrail distriggendosi e chiamando in causa la safety car. In regime di bandiere gialle la Marussia di Chilton ha tamponato la Ferrari di Iceman forandogli la posteriorfe sinistra e costringendolo a rientrare per la sostituzione. Rientrato 13mo il finlandese è stato protagonista di una perentoria rimonta che l'ha portato fino al settimo posto. Nel sorpasso di Magnussen la McLaren gli ha chiuso la strada e la sua gara è finita ingloriosamente.
Fernando Alonso approfittando delle disgrazie altrui ha ricevuto in regalo il quarto posto. Non ha potuto fare niente per pensare al podio. Troppo forti le Mercedes, troppo forte la Red Bull superstite di Daniel Ricciardo che da parte sua nel finaleha insidiato Hamilton che ha guidato in condizioni menomate a causa di una scoria di gomma che si è confriccata nel suo occhio destro.
La lista dei beneficiati non comprende solo Alonso. Ci sono anche Nico Hulkenberg, quinto, Jenson Button, sesto, Felipe Massa,settimo, Julies Bianchi, settimo (per la prima volta una squadra minore, la Marussia, prende punti), Romain Grosjean, nono, e Kevin Magnussen, decimo.
Sebastian Vettel è partito bene ed ha conquistato la terza posizione. Quando la safety car, al terzo giro, si è ritirata riaprendo le ostilità la unit power Renault della Red Bull di Vettel è morta. Ritiro inevitabile. Continua a succedere tutte e solo a lui!
La safety car è roentrata in azione al 26mo giro per un lungo di Sutil alle piscine ed è rientrata quattro giri dopo. Ma la gara era già decisa da un pezzo.

Ordine d'arrivo
1.  Rosberg Mercedes 1h49'27"661 
2.  Hamilton Mercedes +9"210 
3.  Ricciardo Red Bull +9"614
4.  Alonso Ferrari +32"452 
5.  Hulkenberg Force India +1 giro 
6.  Button McLaren +1 giro 
7.  Massa Williams +1 giro 
8.  Grosjean Lotus +1 giro 
9.  Bianchi Marussia +1 giro 
10. Magnussen McLaren +1 giro 
11. Ericsson Caterham +1 giro 
12. Raikkonen Ferrari +1 giro 
13. Kobayashi Caterham +3 giri 
14. Chilton Marussia +3 giri 
 Ritirati   
15.  Gutiérrez Sauber +19 giri 
16.  Bottas Williams +23 giri 
17.  Vergne Toro Rosso +28 giri 
18.  Sutil Sauber +55 giri 
19.  Kvyat Toro Rosso +68 giri 
20.  Vettel Red Bull +73 giri 
21.  Perez Force India +78 giri 
22.  Maldonado Lotus +78 giri

 
Classifica iridata piloti dopo sei gare
1 Nico Rosberg, punti122
2 Lewis Hamilton,118
3 Fernando Alonso, 61
4 Daniel Ricciardo, 54
5 Nico Hulkenberg, 47
6 Sebastian Vettel, 45
7 Valtteri Bottas, 34
8 Jenson Button, 31
9 Kevin Magnussen, 21
10 Sergio Perez, 20
11 Felipe Massa, 18
12 Kimi Räikkönen, 17
13 Romain Grosjean. 8
14 Jean-Eric Vergne, 4
15 Daniil Kvyat Russian, 4
16 Jules Bianchi, 2
17 Marcus Ericsson, 0
18 Adrian Sutil, 0
19 Esteban Gutierrez, 0
20 Max Chilton, 0
21 Kamui Kobayashi, 0
22 Pastor Maldonado, 0
Classifica iridata costruttori dopo 6 gare
1 Mercedes, punti 240
2 Red Bull Racing-Renault, 99
3 Ferrari, 78
4 Force India-Mercedes, 67
5 McLaren-Mercedes, 52
6 Williams-Mercedes, 52
7 Lotus-Renault, 8
8 Toro Rosso-Renault, 8
9 Marussia-Ferrari, 2
10 Sauber-Ferrari, 0
11 Caterham-Renault, 0

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.