Londra – Sarà Michael Schumacher a guidare la commissione eletta dalla Fia per vigilare sull’utilizzo dei 100 milioni di dollari di multa versati in banca dalla McLaren per il famoso scandalo spy story e sulle offerte della Fia (60 milioni di dollari).
Questo fondo è stato creato per ridistribuire la parte che spetta alla sicurezza nello sport automobilistico della cifra pagata dalle Frecce d’Argento.
Lavorando in stretta collborazione con l’istituto della FIA, il programma di questo fondo inizierà quest’anno ed includerà in particolare un piano di sicurezza per i giovani piloti ed un programma ufficiale di allenamento e di attitudine alla sicurezza.
Il fondo comprende tra i suoi membri anche Max Mosley, presidente della Fia, Nick Craw, presidente del comitato della competizione automobilistica negli USA, Jean Todt e Norbert Haug.
<<Sono fiero di contribuire ai futuri sviluppi della sicurezza nello sport automobilistico attraverso il mondo – ha dichiarato Schumi –  I soldi disponibili per questo nuovo fondo faranno molto per la sicurezza, soprattutto a livello dei mercati emergenti>>. (ore 9:00)