Londra – Mentre arrivano “forti” dubbi da Bernie Ecclestone circa la possibilità che la Fia riesca a rilanciare la Formula 2 come nuova serie formativa a costi particolarmente contenuti (<<Forse stanno pensando di utilizzare i motori delle falciatrici, ma un qualcosa del genere sarebbe davvero una serie propedeutica per la Formula 1?>>, ha dichiarato con notevole dose di ironia Ecclestone), non è ancora chiaro se alla fine prevarrà il volere di Max Mosley e la Federazione in merito ad un provvedimento per mettere un freno ai costi in F1 o il volere dei team a riguardo. La Fia ha comunicato che i team dovranno proporre nuove regole per il 2011 come la disponibilità di motori clienti ultra low cost (da 2 milioni di Euro a stagione) per i team privati e l’eventuale volontà di estendere la durata dei propulsori fino a 10 gare consecutive. (ore 16:00)