Maranello – Kimi “Iceman” Raikkonen è conosciuto per la sua indole che lo porta a non scaldarsi troppo, ma a chi lo vede demotivato risponde:  <<Se qualcuno dubita delle mie motivazioni, faccia pure: io voglio vincere, oggi più che mai>>. Sul ritiro di Valencia: <<Sapevamo che c’era la possibilità di avere un problema del genere dopo
quello che era successo a Felipe, ma è inutile piangersi addosso: quel che è stato è stato, dobbiamo guardare avanti>>. Il GP d’Europa, in effetti, ha completato un poker poco invidiabile. <<Sembra proprio che quest’anno i circuiti cittadini non mi siano propizi – commenta il finlandese -. In quattro gare ho raccolto solamente un punto, a Melbourne, dove non sono riuscito a finire per la rottura del motore. Poi c’è stato l’incidente con Sutil a Monaco e il tamponamento subito da Hamilton all’uscita della pit-lane a Montreal. E infiine il ritiro a Valencia>> dove, come se non bastasse, c’è stato anche l’incidente ai box, costato alcune microfratture al piede sinistro dell’addetto al rifornimento, Pietro Timpini. <<Fortunatamente non è nulla di grave e spero di rivederlo presto in pista insieme a noi. Venerdì sarò a Monza per un giorno di test e la settimana prossima andremo a Spa. Adoro quel circuito, mi piacerebbe correre lì tutto l’anno. E’ il migliore di tutti e spero proprio di avere una macchina a posto>>. (ore 15:30)

NO COMMENTS

Leave a Reply