Londra – In merito alle illazioni di quanti hanno pensato ad complotto fra Toyota e McLaren per favorire Hamilton ai danni di Massa, Bernie Ecclestone ha dichiarato:<<Penso che la credibilità di una cospirazione Glock-McLaren sia vicina allo zero. Ma non si può mai dire “no, assolutamente. Non si sa mai”>>, ha detto Bernie.
Tutti i piloti, però, Massa in testa, hanno difeso Timo. E sono stati gli stessi uomini del Cavallino a escludere la cosa raffrontando i tempi sul giro del tedesco con quelli degli altri piloti che non si sono fermati.
Ecclestone ha anche difeso Hamilton dalle tante odiose critiche ricevute.
<<Hamilton è un giovane che sta facendo il massimo – ha detto – mi arrabbio con le persone che lo definiscono un bastardo arrogante e dicono cose senza senso. Lewis ha raggiunto risultati incredibili, per tutti noi sarebbe maledettamente difficile fare altrettanto. Nonostante ciò, c’è ancora tanta gente che gli augura di perdere. Non bisogna dimenticare che si dicevano le stesse cose quando si parlava di Michael Schumacher. Sono sicuro che Hamilton crescerà, ha solo bisogno di tempo. Deve fare attenzione a ciò che dice e al modo in cui si pone, al di là di questo non ci sono preoccupazioni>>, ha detto il patron del Circus.
Poi il buon Bernie ha lanciato un monito all’Inghilterra in merito alla sua permanenza nel Circus:<<Se il circuito di Donington Park non sarà pronto, il GP verrà escluso senza esitazioni. Anche se Lewis è campione del mondo – ha concluso Ecclestone – diremo semplicemente che l’Inghilterra non sarà inserita nel calendario>>. (ore 13:16)