Nuove regole e cambi al calendario da Fia

Nuove regole e cambi al calendario da Fia

Parigi – Campionato appena concluso ed è già tempo di novità nel Circus. Una delle più consistenti modifiche decise dal Consiglio mondiale dello sport automobilistico della Fia, riunitosi a Parigi, è che il motore dovrà durare tre Gran Premi al posto di due. Una rivoluzione, molto più profonda di quanto non possa sembrare perché avrà pesanti implicazioni sia sulla progettazione della macchina che sulle strategie di gara. E se da un lato – teoricamente – dovrebbe ridurre i costi, dall’altro aumenterà la spesa per la progettazione (occorre aumentare la durata di tutti gli elementi meccanici conservando le stesse prestazioni, il tutto in tempi strettissimi). In più renderà – se possibile – le gare ancora meno spettacolari perché è ovvio che tutti i piloti nei limiti del possibile cercheranno di non sfruttare inutilmente i propulsori.
Altra news riguarda i giudici di gara. Per evitare errori dovuti ad inesperienza, infatti, ogni giudice nazionale che parteciperà alla sua prima gara di F1 dovrà “osservare” in precedenza almeno un altro Gran Premio. Inoltre in cinque gran premi del 2009 saranno invitati a partecipare anche un gruppo di giudici nominati dalle rispettive strutture nazionali e selezionati dalla Fia per fare tirocinio. Gli ex piloti, inoltre, potranno chiedere la licenza per diventare commissari.
In più sul sito della Fia verrà pubblicato il curriculum dei giudici presenti alla gara in calendario quella settimana. Non è tutto: sarà utilizzato un nuovo sistema di moviola che permetterà ai giudici di prendere decisioni in tempo quasi reale, evitando così gli strascichi che si sono avuti in alcune occasioni quest’anno (basti pensare al Gp del Belgio con la retrocessione di due posizioni di Lewis Hamilton almeno due ore dopo la fine della corsa). Solo in casi eccezionali saranno permesse indagini al termine delle gare.
Cambia anche il calendario del Mondiale 2009 rispetto alla versione diffusa lo scorso 7 Ottobre. L’inizio della stagione, che si snoderà attraverso 17 appuntamenti, rimane fissato per il 29 Marzo con il Gp d’Australia.
Esce ufficialmente di scena il Gran Premio di Francia, che era in programma il 28 Giugno 2009. Confermata anche l’assenza del gran premio del Canada. Sono state poi spostate le date delle gare in Cina, che ora diventerà la terza della stagione (19 Aprile), del Bahrain (16 Aprile), del Giappone (4 Ottobre), del Brasile (18 Ottobre) e quella di Abou Dhabi che, il primo novembre, chiuderà la stagione. Le gare in Australia e Malesia partiranno entrambe alle 17 locali, quella notturna a Singapore alle 20 e, infine, quella in Giappone alle 15.
Di seguito il nuovo calendario di F1
29 Marzo, Gp Australia
5 Aprile, Gp Malesia
19 Aprile, Gp Cina
26 Aprile, Gp Bahrain
10 Maggio, Gp Spagna
24 Maggio, Gp Monaco
7 Giugno, Gp Turchia
21 Giugno, Gp Gran Bretagna
12 Luglio, Gp Germania
26 Luglio, Gp Ungheria
23 Agosto, Gp Europa (a Valencia)
30 Agosto, Gp Belgio
13 Settembre, Gp Italia
27 Settembre, Gp Singapore
4 Ottobre, Gp Giappone
18 Ottobre, Gp Brasile
1 novembre, Gp Abu Dhabi. (ore 16:12)

NO COMMENTS

Leave a Reply