Londra – Secondo il giornale britannico The Guardian la FOTA sarebbe estremamente preoccupata per i debiti accumulati dal maggiore azionista della F1, la CVC.
I 5 miliardi di dollari di debiti richiederanno infatti più di 230 milioni di dollari all’anno di interessi e i team sospettano che la FIA, d’accordo con CVC e Bernie Ecclestone, stia per questo motivo spingendo per una drastica riduzione dei costi.
Ecclestone, CVC e la holding Delta3 hanno comunque ribadito che i team ricevono più revenue oggi rispetto a ogni altro momento nella storia della F1, nonostante la crisi finanziaria globale. Ma secondo un’altra fonte interna del The Guardian, i team sono intenzionati a sedersi ad un tavolo con loro per ridiscutere i ricavi, anche alla luce dei nuovi e ricchi mercati in cui Ecclestone vuole portare la massima formula. (ore 15:57)