Londra – Toyota e Williams non ci stanno e per porre fine alle polemiche esplose attorno alla legalità dei loro diffusori posteriori hanno ribadito la conformità alla regola dell’altezza massima di 175 mm grazie a forme “intelligenti” della struttura di impatto posteriore per incrementare l’altezza del diffusore.
Entrambi i team, che utilizzano lo stesso motore Toyota V8, avrebbero ottenuto il via libera da parte della Federazione che, però, non ne ha confermato pubblicamente la legalità. (ore 15:40)