Londra – I primi ad abbandonare la nave che affonda sono di solito i topi, ma un buon comandante se è il caso preferisce affogare pur di non lasciare la sua amata creatura, ed è un po’ questo che rammenta Luca Cordero di Montezemolo, presidente Fota, ai vari team di Formula Uno, dopo aver ricevuto la notizia che molti sponsor principali abbandoneranno lo sport automobilistico. Il gruppo ING, nota banca olandese, lascerà il team Renault a fine 2009, mentre la Royal Bank of Scotland (RBS) sponsor della Williams pare voler imitare i colleghi finanziatori. Già in passato avevamo assistito all’arresa di istituti bancari come la Credit Suisse, per conto della BMW-Sauber, per non parlare di case come Petrobras e Baugur che da tempo hanno ritirato i loro affari dal mondo della massima formula.
Ma Montezemolo è che nonostante grandi marchi abbandonino la Formula Uno, altri sponsor si affacceranno spinti da una riduzione dei costi grazie alla collaborazione tra i team. Finché c’è vita c’è speranza, o no? (ore 16:20)