Londra – Si lascia andare e confida le sue ambizioni Felipe Massa, pilota della Ferrari, intervistato dal magazine britannico Autosport e guardando al passato afferma: <<L’’anno scorso abbiamo lottato fino all’ultima curva e abbiamo quasi vinto. Ma quasi non è abbastanza, ma durante tutta la stagione abbiamo dimostrato di essere molto forti. Non sono il tipo di persona che porta dentro di sé per tutta la vita episodi del genere, perché altrimenti diventi un frustrato. La prendo come un’esperienza di vita, nel corso della quale a volte succedono cose che non ti aspetti, ma c’è sempre un motivo. Penso a quanto accaduto ad Hamilton – ha aggiunto il brasiliano – Forse Lewis meritava di più il Mondiale nel 2007 piuttosto che nel 2008, ma tant’è. Non si deve mollare mai, le cose possono succedere anche all’ultima curva del Mondiale. L’anno scorso è andata così, anche se il campionato non si decide all’ultima curva ma nell’arco di 18 gare. Se lasci per strada un punto, alla fine può rivelarsi determinante. Ciò è un’ulteriore spinta per essere ancora più preparati per questa stagione. Una cosa è certa, voglio dare il massimo, essere ancora più competitivo, vincere altre gare, lottare ancora per il Mondiale. Quest’anno – ha concluso – sarebbe meglio vincere prima dell’ultima curva». In effetti non sarebbe male come idea essere competitivi fin dalla prima gara, no Felipe? (ore 15:15)
 

NO COMMENTS

Leave a Reply