Washington – E’ stata annunciata a Charlotte, in Nord Carolina, la nascita della USF1, scuderia americana 100%, che dovrebbe vedere le prime monoposto in pista già a partire dal campionato del prossimo anno. La scuderia avrà il suo quartier generale in Nord Carolina, patria del campionato americano Nascar, e secondo i suoi finanziatori è destinata a portare finalmente anche in America la passione per la Formula 1. Peter Windsor, ex team manager diventato giornalista, era accompagnato dal suo socio in questa avventura, Ken Anderson, ex direttore tecnico dei team Ligier e Onyx e conosciuto negli USA per il design delle sue vetture da corsa a ruote scoperte.
Tra i possibili piloti da schierare nel team circolano i nomi degli americani Scott Speed, Kyle Bush (che viene dalla Nascar), Marco Andretti (22 anni, nipote di Mario) e di Danica Patrick, la prima donna ad aver vinto una corsa nella formula Indy. (ore 16:00