Maranello  – Michael Schumacher – ha reso noto la Ferrari – si è recato oggi all’ospedale di Budapest per andare a trovare l’amico ed ex compagno di squadra Felipe Massa, ancora ricoverato dopo il terribile incidente nelle qualifiche del GP d’Ungheria. Schumi ci teneva a salutare Massa prima di prendere il volante della Ferrari F60 n.3 in occasione del Gran Premio di Valencia il prossimo 23 Agosto. Schumacher dopo la breve visita  ha lasciato l’ospedale da una uscita secondaria. Massa, ha detto il dottor Dino Altman ai giornalisti fuori dall’ospedale militare ungherese, <<é in via di guarigione. La scorsa notte ha camminato per le corsie dell’ospedale e tutto evolve in senso positivo. Vuole tornare a casa e noi crediamo che sarà in grado di prendere l’aereo lunedì >>.
L’altra notizie della giornata è che Il Patto della Concordia in Formula 1 é stato firmato. Ad annunciarlo con un comunicato è stata la Federazione automobilistica internazionale precisando che il nuovo accordo <<durerà fino al 31 Dicembre 2012 e prevede le stesse procedure di quello del 1998 con decisioni prese da commissioni e gruppi di lavoro sulle quali tutti i team avranno diritto di voto prima della ratifica da parte del Consiglio Mondiale>>.
Il Patto della Concordia, accordo tra la Fia, i detentori dei diritti commerciali della F1 e i team pone, le basi sulle quali le scuderie partecipano al Mondiale e ne regola la spartizione degli introiti. Il Consiglio Mondiale ha, inoltre, approvato alcune nuove norme del regolamento tecnico e sportivo (in vigore progressivamente dal campionato del 2010) prese in accordo tra Fia e team e che saranno pubblicate nei prossimi giorni sul sito web della Federazione. Inoltre, come deciso a Parigi lo scorso 24 Giugno i team hanno approvato un’intesa per limitare le risorse con l’obiettivo di tornare al livello di spese dei primi Anni Novanta. Con la firma del Patto della Concordia viene posta la parola fine a mesi di tensioni tra i team e la Fia che avevano portato le scuderie sul punto di dare vita addirittura ad un Mondiale alternativo. (ore 16:30)