Cessione Bmw, l’affare sembra sfumare

Cessione Bmw, l’affare sembra sfumare

Monaco di Baviera – Peter Sauber l’aveva ceduta alla Bmw nel 2005 ed oggi vorrebbe voluto salvare la sua “creatura” dall’estinzione, ma le richieste del team tedesco hanno fatto naufragare la trattativa. Mario Theissen, direttore di Bmw Motorsport, aveva fatto sapere di non avere trovato nessun compratore per la scuderia, confermando così l’impossibilità di firmare il Patto della Concordia ma Peter Sauber ha prontamente replicato: <<In seguito all’annuncio della Bmw che si sarebbe ritirata dalla Formula Uno al termine della stagione 2009 avevo provato a rilevare la scuderia. Le trattative sono però fallite perché le richieste economiche erano semplicemente troppo alte per me, di conseguenza non sono stato nelle condizioni di sottoscrivere il Patto della Concordia che garantisce pagamenti che valgono milioni e che avrebbe assicurato un futuro al team>>. Sauber, che ha portato la scuderia in Formula Uno nel 1993 e ancora proprietario di un 20% dopo la cessione alla Bmw nel 2005, spera comunque di trovare una soluzione. <<Sono estremamente deluso e sconsolato. Per me questo è il giorno più amaro dei miei 40 anni di carriera nel mondo dei motori. E’ anche una battuta d’arresto devastante per la squadra. Bisogna cercare altre soluzioni anche se la responsabilità del team resta nelle mani della Bmw. Anche se non c’e’ bisogno di dirlo, voglio dare ancora una mano>>. (ore 09:00)
 

NO COMMENTS

Leave a Reply