La coppia d’oro Ferrari entusiasma Valencia

La coppia d’oro Ferrari entusiasma Valencia

0 1

Valencia – Il “Ferrari Day”, la grande festa di fine anno che Maranello ha organizzato per la prima volta all’estero, guarda caso in Spagna, è stata l’occasione per Fernando Alonso di prendere i primi contatti con il popolo ferrarista, anche se in veste non ufficale, dal momento che fino a fine anno lo spagnolo è un “uomo Renault” (che peraltro ha autorizzato la sua partecipazione).
Per l’Aquila di Oviedo, due ore con i tecnici per impostare il lavoro finalizzato al 2010, e una chiacchierata con Massa, disponibile a dargli delucidazioni sul funzionamento del volante che a lui, pare, è parso troppo complicato.
<< Oggi per me è un giorno molto importante, perché è il primo in cui ho potuto sperimentare cos’è il mondo della Ferrari. Sono rimasto impressionato e mi sento davvero felice – ha detto ai giornalisti Alonso -mIl 2010 sarò un anno importante per la Ferrari e insieme al mio compagno Felipe Massa spero di lottare subito per il titolo. Spero che tutti i ferraristi possano essere orgogliosi del nostro lavoro e della nostra professionalità. Vogliamo lottare per il titolo e rendere orgogliosi i nostri tifosi sparsi in tutto il mondo>>.
Felipe Massa, emozionato per essere tornato al volante della sua F.1 dopo il botto dell’Hungariong, dal canto suo ha commentato: <<Kimi era uno che lavorava zitto, ogni tanto non parlava neanche, guardava e si faceva spiegare quello che voleva, invece con Fernando lavoreremo parlando. Però in pista è uguale, dobbiamo provare a fare il massimo tutti e due per fare la miglior coppia, per fare la miglior macchina. Kimi è un bravissimo pilota e Fernando anche, quindi sarà sicuramente più o meno uguale sia lavorare in pista che il modo di pensare e di fare.
Adesso stiamo lavorando tantissimo per la macchina del 2010, spero di avere la macchina migliore, la Ferrari migliore in pista, per dare a tutta l’Italia, e anche a tutto il mondo, un buonissimo risultato. Spero di riuscire ad essere con Fernando la miglior coppia della Formula 1 e di riuscire ad avere il miglior risultato con la Ferrari>>.
Comprensibile, la gioia del presidente Luca di Montezemolo che per far contenti i tifosi (in oltre 17 mila presenti) si è calato nell’abitacolo della Ferrari California per un giro d’onore, finendo però per insabbiarsi nelle vie di fuga.
Fortunatamente la passerella continua sulla California azzurra che segue ed è guidata dal presidente della Comunità Valenciana, Francisco Camps che ha a bordo il sindaco della città, Rita Barbera. Un piccolo, divertente fuoriprogramma in una giornata che, non avendo nulla da festeggiare alla fine di un 2009 avaro di soddisfazioni sportive, è tutta proiettata sul futuro.
Prima di scendere in pista il presidente aveva sottolineato come questo sia il momento ideale per il matrimonio tra la rossa e Alonso: <<Il fatto che sia qui dimostra come si sia già integrato con la squadra. Anche oggi qui, ha parlato due ore con i tecnici e Domenicali. Arriva in momento ideale perché in trova una squadra motivatissima nel voler fare una macchina competitiva. E lui è sicuramente molto motivato dopo due anni non competitivi. Mi sembra di rivivere un po’ quello che è successo quando arrivò Michael Schumacher>>.
Infine il presidente Montezemolo, dopo aver auspicato una F.1 più seria, stabile e credibile, ha annunciato che il prossimo anno le Finali Ferrari si terranno ad Abu Dhabi, in concomitanza con l’apertura del parco tematico. <<Ma vista l’accoglienza straordinaria – ha poi chiarito – pensiamo poi in futuro di tornare qui. Anche per ragioni climatiche: qui splende il sole, al Mugello oggi piove>>.
VALENTINO ROSSI – A Valencia Montezemolo ha confermato che a Gennaio Valentino Rossi avrà il premio richiesto simpaticamente a Sepang dopo la conquista del titolo della MotoGP: provare ancora una volta la Ferrari. (ore 15:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply