Monaco di Baviera – Michael Schumacher in un’intervista rilasciata al quotidiano Bild ha rivelato alcuni particolari circa il suo accordo con il team Mercedes.
<<Mi ha telefonato Brawn e ci siamo messi subito d’accordo. Non era questione di soldi, ma di divertimento. Semplicemente, voglio di nuovo sedermi in una monoposto di F.1. Ross Brawn me lo aveva già chiesto due anni fa e di nuovo l’anno scorso, ma secondo me la situazione del suo team dopo l’uscita della Honda non era tale da poter lottare per le prime posizioni. Mi sono proprio sbagliato. Non posso e non voglio dimenticare la Ferrari – ha aggiunto con un pensiero al team che lo ha “adottato” per anni – dall’oggi al domani. Non solo una parte del mio cuore resta rossa, ma anche una parte del mio garage. Per esempio, c’è anche la mia ultima monoposto del 2006. Comunque, ora ho come macchina di tutti i giorni una Mercedes classe C station wagon e ho sostituito la Fiat Punto con la Smart. Sono un tifoso di Felipe. È come un mio fratello minore. Non è un problema che adesso sia mio avversario, anche prima ho corso contro mio fratello minore… Vincere il Mondiale nella prima stagione forse potrebbe essere un po’ troppo ottimistico, ma questo rimane il nostro obiettivo e il nostro stimolo – ha detto Schumacher – Non era un mio desiderio firmare per 3 anni. L’idea è stata della squadra, che in questo modo mi ha dimostrato la sua fiducia. È splendido, la Mercedes crede in me e mi dà la possibilità di vincere in 3 anni. Ma non è detto poi che tutta debba finire in 3 anni…>>. FERRARI – Intanto alla Ferrari Felipe Massa ha completato, complice il meteo favorevole, la speciale prova iniziata a bordo di una F2008 messa a disposizione dal Dipartimento F1 Clienti di Maranello. La vettura vincitrice del titolo Costruttori due stagioni fa era giunta sul circuito catalano per una speciale due giorni di test che ha avuto come protagonista Valentino Rossi. L’occasione ha offerto al pilota brasiliano una nuova opportunita’ per riprendere confidenza con la guida e con un tracciato che fa parte del calendario iridato di Formula 1>>. (ore 16:30)