Roma – In ritardo per un problema tecnico, ma alla fine la monoposto della Virgin Racing ha fatto il proprio debutto on line.
<<Oggi siamo molto orgogliosi di tutte le persone coinvolte nel team, ma in questa occasione la star è la vettura e voglio ringraziare tutti gli addetti della Wirth Reasearch a cui va la maggior parte del merito della VR-01 – ha dichiarato il designer Nick Wirth – Mettere insieme un team di F1, amalgamare un team di ingegneri e disegnare una nuova vettura partendo da un foglio bianco e’ un’operazione epica nel tempo che abbiamo avuto a disposizione. Siamo stati fortunati a lavorare con i migliori designer in F1 e sono conscio di ciò che ci vuole per avere successo in questo sport. Quando si vede quello che hanno ottenuto gli attuali team utilizzando il convenzionale ma collaudato approccio ai progetti, non sorprende che ci sia grande scetticismo sulla metodologia che comprende solo l’uso di tecniche CFD. Ma siamo in uno sport competitivo che sta cambiando radicalmente e affrontando le realtà dell’attuale congiuntura economica. Con risorse limitate, l’approccio convenzionale diventerà troppo costoso e la necessità diventerà fonte di invenzione. Penso sia l’occasione giusta per testare questo nuovo approccio della progettazione completamente computerizzata al livello piu’ elevato, per dimostrare che questo potrebbe essere il futuro della F1, il che e’ molto, molto eccitante>>.
Il programma della Virgin è stato ufficialmente lanciato a Dicembre con l’annuncio dell’ingaggio dei piloti Lucas di Grassi e Timo Glock. Spinta da motori Cosworth la nuova VR-01 debuttera’ a Silverstone oggi e domani. (ore 13:35)