Maranello – Niente facili entusiasmi in Casa Ferrari. All’indomani dei primi test a Valencia, Stefano Domenicali ha affermato:<<Sappiamo bene che i tempi dei test, in particolare quest’anno, vanno presi con le molle. Per usare un esempio calcistico, siamo ancora al calcio d’Agosto. Non dobbiamo dimenticarci dove eravamo in termini di prestazione all’ultimo Gp dell’anno scorso: c’è ancora tantissimo da lavorare per recuperare quel distacco e tanti sono i problemi che dobbiamo ancora risolvere. E poi, non sapendo il quantitativo di benzina che le altre vetture avevano a bordo, è impossibile farsi un’idea precisa dei valori in campo: magari qualcuno ha voluto giocare a nascondino e poi c’è qualcun altro che ancora deve presentare la sua macchina>>.
Su Massa ed Alonso, invece Domenicali ha detto: <<Li ho sentiti entrambi contenti di come erano andate le cose, soprattutto per quanto riguarda l’affidabilità. Entrambi avevano motivazioni particolari ed una gran voglia di guidare: sarebbe stato frustrante non cominciare con il piede giusto su questo fronte. Sia Felipe che Fernando sanno che dobbiamo lavorare molto e hanno dato già molte indicazioni su dove dobbiamo migliorare la vettura». (ore 13:25)