Madonna di Campiglio – Stefano Domenicali, team principal della Ferrari, ha annunciato che il 28 gennaio verrà ufficialmente presentata a Maranello la monoposto con cui la Ferrari parteciperà al prossimo campionato del mondo di Formula 1.
Gli altri team che hanno già annunciato le rispettive presentazioni sono:  31 gennaio Lotus Renault GP e Sauber; 1 febbraio Toro Rosso; 4 febbraio McLaren Mercedes. Domenicali, nel giorno che ha aperto la nuova stagione sportiva della rossa al Wrooom di Madonna di Campiglio, ha spiegato: <<Le aspettative per il 2011 sono quelle di essere molto competitivi, con l’obiettivo di vincere entrambi i titoli. Per vincere, però, dovremo essere perfetti, perché altrimenti sarà difficile. Dovremo migliorare l’affidabilità e l’interpretazione di ciò che accade in gara. Abbiamo tutti gli elementi per fare bene e la squadra ha grandi motivazioni. Sarà fondamentale togliersi dalla testa ciò che è successo ad Abu Dhabi e affrontare la stagione senza timore>>.
Quindi una Ferrari competitiva con voglia di riscatto e con l’obiettivo di vincere entrambi i titoli nel 2011. <<Per Alonso e Massa le motivazioni sono le stesse di sempre – ha assicurato il team principal della Ferrari – Fernando parte da una base della seconda parte della stagione, che è stata perfetta. Ha dato un valore aggiunto. La differenza con Raikkonen? È diverso il suo rapporto con la squadra, ma vorrei ricordare che Kimi ha vinto un titolo. Adesso corre nei rally e vorrà pure vincere l’anno prossimo, poi per il suo futuro deciderà. Felipe deve stare tranquillo. Su di lui puntiamo molto. Per tutti è sempre sotto esame, ma sono straconvinto che reagirà nella maniera migliore. Abbiamo bisogno di lui, perchè ripeto abbiamo bisogno di due piloti forti e vincenti. Da lui mi aspetto che sia sempre vicino a Fernando, se non meglio. Felipe sa di avere il sostegno completo della squadra>>.
A Parigi la Fia ha reso noto la lista delle scuderie e dei piloti iscritti al Mondiale di Formula 1 del 2011 e i numeri di gara. Restano da assegnare entrambi i sedili della Force India e uno della Hispania.
RED BULL RACING RENAULT
1. Sebastian Vettel (Ger)
2. Mark Webber (Aus)
VODAFONE MCLAREN MERCEDES
3. Jenson Button (GB)
4. Lewis Hamilton (GB)

SCUDERIA FERRARI
5. Fernando Alonso (Spa)
6. Felipe Massa (Bra)

MERCEDES GP PETRONAS
7. Michael Schumacher (Ger)
8. Nico Rosberg (Ger)

LOTUS RENAULT GP
9. Robert Kubica (Pol)
10. Vitaly Petrov (Rus)

AT&T WILLIAMS COSWORTH
11. Rubens Barrichello (Bra)
12. Pastor Maldonado (Ven)

FORCE INDIA F1 TEAM MERCEDES
14. (Da definire)
15. (Da definire)

SAUBER F1 TEAM FERRARI
16. Kamui Kobayashi (Gia)
17. Sergio Perez Mendoza (Mes)

SCUDERIA TORO ROSSO FERRARI
18. Sebastian Buemi (Svi)
19. Jaime Alguersuari (Spa)

TEAM LOTUS RENAULT
20. Jarno Trulli (Ita)
21. Heikki Kovalainen (Fin)

HRT F1 TEAM COSWORTH
22. Narain Karthikeyan (Ind)
23. (Da definire)

MARUSSIA VIRGIN RACING COSWORTH
24. Timo Glock (Ger)
25. Jerome D’Ambrosio (ore 14:10)

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.