Madonna di Campiglio – Prima conferenza stampa ufficiale del 2011 dei due piloti Ferrari. Speranze, propositi di rivincita, progetti di battaglia. Fernando Alonso, campione del  mondo mancato nel 2010 per una clamorsa svistab strategica e Felipe Massa il desaparecido della stagione (tanto che il presidente Montezemolo ha detto <<ha corso il fratello di Felipe, non lui>>) parlano a ruota libera nella conferenza stampa organizzata dalla Ferrari al Wroom 2011.
Parla Alonso: <<Il nostro obiettivo è lottare per due titoli, quello piloti e quello costruttori. Sarebbe bello poter ripetere quello che abbiamo fatto durante l’ultima stagione e cercare di vincere il Mondiale. Per quel che riguarda Abu Dhabi, si vince e si perde insieme. In quel momento per noi le scelte erano giuste, ma adesso non voglio pensarci più. Pensarci un minuto in più è un minuto di vantaggio per gli avversari. Io leader della squadra? Mi sento un leader ma non “il” leader>>.
L’avversario più temibile? <<A gennaio dico Schumacher – annuncia Fernando – E’ un pilota super e se avrà una macchina a posto, sarà il rivale che dovremo temere di più. Spero comunque che la Ferrari sia competitiva e che il mio avversario principale sia Felipe Massa. Non vi è dubbio che anche Sebastian Vettel sarà uno dei favoriti. Sarà più tranquillo essendo campione del mondo e guiderà meglio rispetto alla scorsa stagione. Non vi è dubbio che sarà uno dei maggiori contendenti per il titolo>>.
Il discorso arriva a Valentino Rossi del quale Alonso dice: <<Lo conosco da un po’ di tempo. E’ un ragazzo simpatico, eccezionale e come pilota c’è poco da dire, è il migliore pilota di moto della storia e che ci sarà. Non credo si possa ripetere quello che ha fatto, è amato in tutto il mondo e la passione che c’è per lui è come vincere un altro titolo oltre ai nove già vinti. Per la sfida con Rossi stiamo lavorando. Per fine stagione, per dicembre è possibile che ci sia una sorpresa. Due o quattro ruote? Vediamo>>.
Alonso calamita l’attenzione e Massa si sente messo da parte. Ma interviene per dire la sua: << Se posso guidare come voglio, so che per il titolo mondiale posso dire la mia. So di non avere disputato una buona stagione l’anno scorso, nella quale ho avuto problemi soprattutto con i pneumatici anteriori, perché non sono mai riuscito a trovare il giusto grip. Ma questa è una nuova stagione, con una macchina nuova e il feeling è già buono. L’avversario più forte anche per me è Schumacher. Per quello che ha vinto è sempre il numero uno, ma io sono pronto per la battaglia, anche con Alonso. Non mi sento sotto esame In Ferrari è sempre stato così. È un anno nuovo, l’obiettivo è sempre vincere. Tutto questo è quello che ho in mente, non ho avuto un buon anno nel 2010 ma nel 2011 ho fiducia di poter lottare per il titolo>>. (ore 13:45)

NO COMMENTS

Leave a Reply