In un’edizione del Motor Show 2016 di Bologna avara di vere anteprime e debutti ma densa di partecipazione dei brand, lo street food diventa stellato e debutta in anteprima mondiale con la smart forfood, una nuova showcar realizzata sotto la direzione creativa dello chef Davide Oldani e con la partnership di aziende nel settore del food e degli allestimenti speciali.

Un progetto che oltre a Oldani, già brand ambassador di Mercedes-Benz Italia e Lavazza, ha visto infatti protagonisti Michelin e Lavazza. A dare forma alla smart forfood Focaccia Group, che ha curato l’allestimento della smartina trasformandola nel primo ristorante stellato itinerante, e la perizia artigianale di Medici Style, azienda italiana che si occupa della lavorazione di interni in pelle nel settore automotive.

Esclusiva e curata nei minimi dettagli come il piatto di un grande chef, la smart forfood porta a bordo della smart una vera cucina, allestita con piastra a induzione e macchina per espresso, estrattore, frigo, portabottiglie refrigerato, set piatti e posate e piano di lavoro. Tutto in una smart.

smart_forfood_MotorShow_Bologna(15)

La collaborazione con designer e brand di prestigio fa parte della tradizione smart.

Dal 1998 a oggi, sono state oltre 40 le limited edition, quasi la metà realizzate esclusivamente per il mercato italiano. Il vasto elenco comprende ad esempio la smart TIM, una delle prime serie speciali made in Italy realizzata nel 2001, la smart teen realizzata sulle esigenze dei neopatentati, la Brabus 10th anniversary nata per celebrare il decennale della joint venture tra smart e Brabus, la fortwo special one, la smart realizzata da Jeremy Scott e l’esclusiva smart fortwo edition Moscot realizzata insieme al brand newyorchese di occhiali di tendenza e prodotta in appena 100 esemplari. Tra le più recenti ci sono la fortwo nightrunner e la fortwo limited #1 e limited #2.