Araniz – Condizioni meteo completamente cambiate rispetto a ieri. Ha piovuto stanotte, ha piovuto stamane. In più la nebbia ha avvolto la pista. Il direttore di gara è stato costretto a posticipare tutti i warm up e a dare orari diversi per le gare Moto2 e Moto3. Solo per la MotoGP rimane l’orario di partenza delle 14:00. Il meteo da condizioni in peggioramento. Gara bagnata.
Dalla nebbia sono sbucati Dani Pedrosa con la Honda Repsol capace di girare in 2’01″779 e Hiroshi Aoyama con la Honda Aspar secondo a 597. Gli altri più cauti per non rovinarsi la gara e una top ten tutto sommata sui generisnella quale non sono entrati i fratelli Espargaro e Iannone. Terzo Andrea Dovizioso con la Ducati Team a 1″049, quarto Valentino Rossi con la Yamaha Factory  a 1″161, quinto Marc Marquez con la Honda Repsol a 1″174, sesto Jorge Lorenzo con l’altra Yamaha Factory a 1″304, settimo Stefan Bradl con la Honda LCR a 1″620, ottavo Cal Crutchlow con la Ducati Team a 1″772, nono Danilo Petrucci con la Art a 1″912, decimo Yonny Hernandez con la  Ducati Pramac a 2″098.

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.