Alcaniz – Jorge Lorenzo alla prima vittoria stagionale. Capisce quand’è il momento di prendere la moto con le gomme da pioggia e rientra in pista quando le due Honda Repsol sono già finite fuori per avere insistito in una strategia che non poteva essere positiva: prima Dani Pedrosa, poi Marc Marquez. Finiranno rispettivamente 14mo e 13mo.
Valentino Rossi anch’egli nel gruppo dei primi ha tenuto bene il ritmo fin quando ha deciso di tentare l’affondo su Pedrosa per conquistare il terzo posto. E’ andato lungo, e scivolato fuori pista ed è rimasto a lungo corticato sulla ghiaia. Soccorso è stato portato Centro medico e dopo in ospedale per accertare la gravita del trauma cranico riportato. Al secondo giro è caduto anche Iannone. Partito in testa il ducatista della Pramac ha spinto forte e4d alla curva 10 ha commesso l’errore fatale. Senza conseguenze per lui, moto distrutta.
Lorenzo ha battagliato con le due Honda sin dall’inizio. Tra lui e Marquez una serie di sorpasso e controsorpasso da mettere i brividi. il Primo all’ottavo giro alla curva 7, poi controsorpasso di Marquez alla curva 11 tre giri dopo, Lorenzo di nuovo davanti al 15mo giro ma al 16mo affondo deciso delle due Honda Repsol: Marquez primo, Pedrosa secondo. Al 18mo giro Pedrosa supera Marquez che un giro dopo si riprende la testa. Lorenzo perde terreno e alle sue spalle rinviene Dovizioso che sembra poterlo agguantare. Ma arriva la pioggia. Dovizioso cade. Mancano quattro giri alla conclusione. Lorenzo decide di entrare a cambaire la moto come faranno anche gli altri. I due Honda Repsol tentano l’azzardop. Ma il primo ad esere punito è Pedrosa e a tre giri dalla conclusione tocca a Marquez.
Lorenzo trionfa. Secondo Pol Espargaro e terzo Cal Crutchlow. Un podio inedito. Prima vittoria stagionale del pilota della Yamaha Factory, primo podio stagionale per il più giovane dei fratelli Espargaro e per l’inglese in pratica già ex Ducati Team. Quarto Bradl, quinto Aleix Espargaro, sesto Bradley Smith, settimo Alvaro Bautista, ottavo Hiroshi Aoyama, nono Nicky Hayden, decimo Scott Redding.

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.