Monza – Lewis Hamilton fermo al box per un problema elettronico. Ha girato solo per l’ultima mezzora. Il tempo di mostrarsi in qualche dritto (come molti altri big ancora alla ricerca del migliore carico aerodinamico) e di marcare il secondo migliore tempo delle libere 2 a 61 millesimi dal compagno-rivale Nico Rosberg. Ma, di fatto, il crono migliore della giornata è dello jellato Lewis che stamane ha girato in 1’26″187 contro l’1’26″225 di Nico, quindi -38 millesimi. Rimane comunque il fatto che il pilota inglese non ha avuto modo di utilizzare il pomeriggio per effettuare un test completo in simulazione qualifica e simulazione gara.
Nella seconda fila della griglia virtuale del venerdi al monocolore Mercedes della prima fa riscontro quello rosso Ferrari con Kimi Raikkonen terzo a 106 millesimi e Fernando Alonso quarto a 340.In terza fila la Williams di Valtteri Bottas, quinto a 533 millesimi, e la Red Bull di Sebastian Vettel, sesto a 537.
Lo stesso distacco fatto segnare dalla Mercedes di Jenson Button in quarta fila col settimo posto insieme con il compagno di squadra Kevin Magnussen, ottavo a 656. Quinta fila della griglia provvisoria per Felipe Massa e Daniel Ricciardo. Il pilota della Williams ha fatto registrare il nono tempo con 710 millesimi di distacco, l’australiano della Red Bull il decimo con 767 millesimi.

SHARE
Rino Cortese
Milanese d'adozione, siciliano di nascita, è cresciuto a pane e Formula 1. E non intende smettere. Anche se la F1 cambia in continuazione e non ci saranno più piloti come Senna e Prost.