Valencia – Un spruzzatina di acqua tanto per mettere cattivi pensieri per il pomeriggio, messe a punto non perfette per tutti con Dani Pedrosa nell’incertezza di una Honda Repsol che l’ha relegato in 14ma posizione (+1″019 di distacco) con molte preoccupazioni per la gara.
Per Una Honda Repsol che soffre l’altra che emerge con Marc Marquez che fa il giro veloce in 1’31″675, quanto è bastato per tenere a 59 millesimi Pol Espargaro, second con la Yamaha Tech 3, e a 73 Jorge Lorenzo, terzo conla Yamaha Factory.
Quarto tempo per Andrea Iannone con la Ducati Pramac a 117 millesimi mentre il poleman Valentino Rossi con la Yamaha Factory ha chiuso al quinto posto con 163 millesimi di distacco.
La seconda partre della top ten di stamane è stata completata da Stefan Bradl, sesto con la Honda LCR a 433 millesimi, Bradley Smith, settimo con la Yamaha Tech 3 a 462, Aleix Espargaro, ottavo con la Yamaha Forward a 465, Cal Crutchlow, nono con la Ducati Team a 580, il quale ha preceduto il compagno di squadra Andrea Dovizioso, decimo a 709 millesimi.

Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.

NO COMMENTS

Leave a Reply