Valencia – Il copione è stato lo stesso di stamane. L’attore protagonista anche. All’ultimo giro dei 45 minuti a disposizione la Honda Repsol di Marc Marquez ha vibrato il fendente letale da 1’31″454 che ha tolto la soddisfazione del primo posto alla Ducati Team di Andrea Dvozioso, seconda a 104 millesimi.
Terzo posto per la Yamaha Forward di Aleix Espargaro a 11 millesimi e quarto per la Yamaha Factory di Jorge Lorenzo a 114 ed ancora davanti a Valentino Rossi, solo decimo a 595 millesimi, col quale lotto per la conquista del secondo posto finale. Quinto il sorprendente Cal Crutchlow con la Ducati Team a 277 millesimi, solo sesto Dani Pedrosa con la Honda Repsol a 441, settimo Bradl con la LCR Honda a 481, ottava e nona la Yamaha tech3 rispettivamente con Pol Espargaro a 559 millesimi e Bradley Smith a 570.

SHARE
Girolamo Cimarosti
Eoliano di Lipari, appassionato di motori e particolarmente innamorato delle due ruote. L’altra sua passione è la musica classica. Verdi, Puccini, Bellini e Rossini sono i suoi preferiti. Suona discretamente il pianoforte. Il richiamo della MotoGP per lui è irresistibile.