Sunnyvale –  Lo Stato della California ha introdotto una disposizione di legge che  autorizza i test di vetture self-driving, senza conducente, sulle strade pubbliche. Con l’entrata in  vigore della Senate Bill n. 1298, Mercedes-Benz ha ricevuto la licenza per testare auto a guida  autonoma nel traffico quotidiano delle strade californiane. Il marchio della Stella, che da quasi 20 anni ha una sede proprio nella Silicon Valley, potenzia così ulteriormente il suo ricco programma  di attività di ricerca negli Stati Uniti.
<<Grazie questa autorizzazione abbiamo la possibilità di portare la guida autonoma ad un livello superiore anche negli Stati Unitiha dichiarato Thomas Weber, membro del board of management di Daimler AG e responsabile Group research e Mercedes-Benz Cars DevelopmentUn’opportunità per dare ulteriore slancio allo sviluppo di queste nuove tecnologie negli Stati Uniti, dove la circolazione stradale si differenzia per molti aspetti da quella tedesca. Le informazioni raccolte daranno un notevole contributo dal punto di vista tecnico all’evoluzione delle vetture a guida autonoma>>.
Le differenze tra Germania e Stati Uniti sono significative: mentre in Europa si viaggia più frequentemente su strade strette, quelle d’Oltreoceano sono spesso più ampie e hanno più di sei o addirittura otto corsie. I semafori si trovano sul lato opposto della strada, le auto si immettono nella circolazione da numerose vie secondarie e negli incroci a 4 strade (4-way stop) chi arriva per primo ha la precedenza.