Fca Usa e Waymo ampliano la collaborazione, con un accordo che prevede l’aggiunta fino a 62.000 Chrysler Pacifica Hybrid alla flotta di veicoli a guida autonoma di Waymo. Un’operazione che va a estendere il precedente impegno di Fca di fornire migliaia di veicoli per il servizio di trasporto senza pilota. Le due aziende, inoltre, hanno annunciato che stanno avviando discussioni in merito all’impiego della tecnologia di guida autonoma Waymo su un veicolo Fca per la produzione di massa.

“Fca è impegnata a rendere disponibili ai propri clienti le tecnologie di guida autonoma in modo sicuro, efficiente e realistico – ha dichiarato Sergio Marchionne –. Collaborazioni strategiche quale quella che abbiamo con Waymo contribuiranno a favorire lo sviluppo di tecnologie innovative”. Attualmente, Waymo è l’unica società ad avere una flotta di vetture a guida totalmente autonoma sulle strade pubbliche. Nel corso dell’anno, lancerà il primo servizio al mondo di trasporto a guida autonoma e le persone potranno richiedere un veicolo usando l’apposita app.

“Fin dall’inizio – spiega John Krafcik, amministratore delegato di Waymo – il nostro obiettivo è stato creare il pilota più esperto al mondo e dare alle persone accesso a una tecnologia di guida autonoma che renderà le nostre strade più sicure. Siamo lieti di ampliare la collaborazione con Fca a sostegno del lancio del nostro servizio di guida autonoma e di esplorare prodotti futuri che siano in linea con la mission di Waymo”.

La collaborazione tra Fca e Waymo, avviata nel maggio del 2016, è la prima nel suo genere e ha condotto gli ingegneri di entrambe le società a lavorare insieme per integrare la tecnologia di guida totalmente autonoma di Waymo nella Chrysler Pacifica Hybrid. Il sistema di guida autonoma Waymo include sia un potente hardware sia un software perfezionato nei laboratori di Google dal 2009 e con oltre sei milioni di miglia di test su strada in 25 città americane e miliardi di miglia di test in simulazione.