“Guida sicura in rosa” al Centro Aci-Sara di Vallelunga. La sicurezza stradale è femminile

L'iniziativa dedicata alla sicurezza stradale per le donne è giunta all'11° edizione. Più di 80 le partecipanti tra manager, giornaliste, esponenti della comunicazione e opinion leader nel giorno della Festa della Donna.

“Guida sicura in rosa” al Centro Aci-Sara di Vallelunga

La “Guida sicura in Rosa” è ormai un appuntamento di rito a Vallelunga. Giunta infatti all’11° edizione, è un’iniziativa che vede ogni anno scendere in pista le donne per trasformarsi in ambasciatrici di un messaggio sociale di grandissima utilità.

Posizione di guida corretta, pneumatici controllati, cinture allacciate e mani rigorosamente sul volante alle “9 e un quarto”, e non alle “10 e 10” come comunemente tutti pensano. Anche ieri, nella giornata dedicata alla donna, la “Guida sicura in rosa” ha coinvolto manager, giornaliste, esponenti della comunicazione e opinion leader al Centro di guida sicura di Vallelunga per una formazione sui rischi collegati alla distrazione e alla stanchezza, sull’importanza della distanza di sicurezza e lsula gestione di base delle situazioni d’emergenza.

“Beffeggiando un po’ il detto che vede la donna come meno capace al volante, dobbiamo sottolineare come le signore si dimostrano sempre più ben predisposte al mettersi in discussione e ad apprendere. Molto spesso, inoltre, la donna si rivela molto più sensibile ai pericoli e più attenta, soprattutto nel ruolo di guidatrice con a bordo i bambini”, Carlotta Capurro, marketing manager di Continental Italia.

E se le donne hanno scoperto i trucchi, non quelli che si usano ogni mattina ma quelli della guida sicura, gli accompagnatori hanno potuto usufruire di dimostrazioni di guida offroad in compagnia degli istruttori Aci, mentre i figli hanno trascorso una giornata all’insegna dell’intrattenimento con animatori.

“Guida sicura in rosa” al Centro Aci-Sara di Vallelunga