Difficile rinnovo del contratto in scadenza alla fine della stagione che sta per cominciare. Il pilota inglese è gestito dagli stessi manager di Gareth Bale che il Real Madrid ha pagato a peso d’oro.

lewis hamilton 2015

Hamilton-Mercedes idillio che finisce? No. Anzi, sì. Anzi, forse. Tutte le opzioni sono possibili. Da una parte il due volte campione del mondo il quale dopo la conquista del titolo iridato 2014 ha alzato le pretese d’ingaggio. Settanta milioni di euro l’anno per tre stagioni!

Dall’altra la Mercedes che ritiene esosa la pretesa del pilota. Allo stato attuale Hamilton non ha ancora rinnovato il contratto in scadenza alla fine della stagione che sta per cominciare. L’accordo è in alto mare, anche perché a gestire Lewis Hamilton ci sono gli stessi volponi della Purple Pr che hanno nel “portafoglio” Gareth Bale che il Real Madrid ha comprato a peso d’oro (100 milioni di euro).

Toto Wolff, team manager di Mercedes, ritiene che Hamilton firmerà il contratto prima del 15 marzo, data d’inizio della stagione 2015.

“Vogliamo fare in fretta, ma senza darci scadenze. Perché le deadline creano tensione. Hamilton, statene certi, vuole restare con noi”, Toto Wolff.

L’asso nella manica di Wolff è il mercato che non offre altre possibilità ad Hamilton. I sedili della altre principali scuderie sono, infatti, tutti occupati per i prossimi anni e quindi Lewis non avrebbe alternative. Ma la storia della F.1 ha insegnato che in fatto di rottura o disdetta di contratti mai dire mai. È possibile tutto e il contrario di tutto.

NO COMMENTS

Leave a Reply