I colori di auto preferiti dagli italiani

AutoUncle.it ha stilato un simpatico elenco di quali siano le tinte di auto usate preferite in Italia. Sono state analizzati 15 colori di quasi 800.000 auto tra suv, station wagon, coupé, berlina, minivan, cabriolet e compatte.

i dieci colori di auto preferiti dagli italiani

Nell’attuale mercato di auto usate la gamma dei colori è piuttosto limitata. AutoUncle.it ha stilato una simpatica classifica di quali siano le tinte di auto preferite dagli automobilisti italiani. Sono state analizzate quasi 800.000 auto tra suv, station wagon, coupé, berlina, minivan, cabriolet e compatte, e sono stati presi in considerazione 15 colori: bianco, grigio, argento, blu, nero, rosso, verde, giallo, arancio, beige, marrone, viola, oro, turchese e rosa.

Secondo i dati di AutoUncle.it, l’offerta di colori sembra piuttosto triste: i più ricercati sono nero, argento e grigio. In modelli come station wagon, tre volumi e suv, questi colori rappresentano addirittura il 74% del totale. Il blu è classificato quarto (11%), seguito dal bianco (9-11%).

Le auto più piccole (anche coupè e cabrio), normalmente sono più colorate, con il 26% dei colori blu, rosso e altre tinte pastello. Tra tutti i tipi di veicoli analizzati, solo negli MPV il bianco batte il nero come colore maggiormente disponibile nell’usato (con il grigio che sale in pole position).

Diversi studi condotti da esperti evidenzierebbero che la scelta del colore di una macchina non è solo un fatto estetico, ma mette in luce gli aspetti della personalità.

Una persona che all’interno della società si sente collocata in un livello “medio”, quindi, è più propensa a scegliere il bianco, mentre chi vuole passare inosservato sceglie il nero. Il grigio metallizzato è il colore degli scrupolosi, il verde viene scelto da chi è ottimista, il blu inquadra una personalità forte. Chi sceglie un’auto color pastello, infine, è timido: la tinta vivace è un modo per attirare l’attenzione senza esporsi troppo.

Sarà vero? Quel che è vero, invece, è che da quanto visto nei saloni automobilistici mondiali degli ultimi mesi si può notare come i colori brillanti (rosso e arancione in particolare) starebbero prendendo piede. A sentire i sociologi un cambiamento del genere si può ricondurre al fatto che sono “colori ottimisti”, di facile presa in un periodo di crisi. Sarà vero anche questo?

SHARE
Melina Famà
Siciliana doc e amante di scarpe, borse e buon cibo. Laureata in Linguaggi dei Media all'Università Cattolica di Milano, si avvicina al mondo dei motori grazie al fidanzato, che la istruisce quasi come un maschiaccio. Gattara nell'animo, è admin di @igers_messina.