Il progetto iFoodies nesce nel 2013, con l’obiettivo di promuovere le aziende agricole italiane diffuse sul territorio che producono secondo principi di sostenibilità e biodinamicità. In tre anni, l’app powered by Bmw i con oltre 100.000 download è al vertice delle più scaricate nel settore food, la prima in Italia.

Su iFoodies sono inserite oltre 3.000 aziende agricole, eccellenze del territorio e realtà molto apprezzate. Con gli iFoodies Award (qui i vincitori del 2015) si vogliono quindi premiare quelle realtà che hanno ottenuto un più elevato riscontro di gradimento dagli utilizzatori del’app. Non un ranking di valori, piuttosto una semplice promozione della cultura del territorio e una valorizzazione di quelle aziende medio/piccole che contribuiscono alla ricchezza agroalimentare italiana.

Ecco nel 2016 quali sono state le tre aziende che hanno ricevuto il maggior numero di “like”.

1) Azienda agricola biodinamica San Valentino di Rimini (1.132 like), specializzata in produzione di vini bio e biodinamici, in particolare il Sangiovese di Romagna.

2) Cooperativa la Collina di Reggio Emilia (973 like), la cui attività inizialmente si è concentrata su vite, foraggi, cereali e allevamenti di bovini e suini, per poi arrivare alla coltivazione di ortaggi, venduti direttamente in azienda, secondo il metodo di agricoltura biodinamica concepito negli Anni ‘20 da Rudolf Steiner, fondatore della scienza antroposofica.

3) Società Agricola “La Chèvre heureuse“ di Saint Marcel, Aosta (891 like), un piccolo caseificio domestico dove si lavora il latte di capra a 1.400 metri sul livello del mare per dare vita a genuine robiole, tome stagionate di capra o miste e caprini freschi.

EXTRA IFOODIES AWARD 2016

Un riconoscimento speciale che si propone di identificare realtà, persone, istituzioni o iniziative che a vario titolo contribuiscono a diffondere la cultura enogastronomica in Italia e nel mondo. Quest’anno è stata premiata la rivista Dispensa, un progetto realizzato in maniera totalmente indipendente che punta sull’estrema qualità dei contenuti e della fotografia.

Dispensa è stata premiata perché rappresenta il meglio del settore in Italia, diventato un caso internazionale (ne ha parlato anche l’autorevole rivista Monocle prendendola come “case history” di rivista indipendente di successo) e ora è distribuita anche in lingua inglese.

SHARE
Melina Famà
Siciliana doc e amante di scarpe, borse e buon cibo. Laureata in Linguaggi dei Media all'Università Cattolica di Milano, si avvicina al mondo dei motori grazie al fidanzato, che la istruisce quasi come un maschiaccio. Gattara nell'animo, è admin di @igers_messina.