Qual è la cifra media che le famiglie italiane puntano a spendere nel momento in cui decidono di acquistare online un’auto? 22.800 euro. Il dato emerge dall’Osservatorio sulla ricerca dell’auto online del portale DriveK, che ha analizzato 200.000 ricerche organiche che gli italiani hanno effettuato tra gennaio e ottobre 2017.

Se la media, come detto, è di poco inferiore ai 23.000 euro, gli uomini sono disposti a spendere più di 23.800 euro, mentre la media delle ricerche compiute dalle donne vede scendere il budget a “soli” 18.000 euro. Minore potere d’acquisto o semplicemente una maggiore attenzione al budget di casa? Probabilmente entrambe le motivazioni.

I dati emersi dalla nostra ultima indagine – dichiara Marco Marlia, fondatore e CEO di MotorK, proprietaria del portale DriveK – permettono di tracciare un quadro piuttosto chiaro. L’uso dei car configurator è un punto di partenza per capire a quale veicolo possono ambire gli italiani con il budget di cui dispongono. Le fasi successive, in cui entrano in gioco i concessionari, le offerte e gli eventuali finanziamenti, andranno a modificare la scelta iniziale e, in molti casi, a ridurre il costo del veicolo acquistato. Secondo le nostre analisi, il 57% degli utenti che cercano un’auto online andrà ad acquistare un’auto diversa dalla prima scelta”.

Per quanto riguarda le regioni d’Italia, il budget medio per l’acquisto dell’auto nuova varia notevolmente da Nord a Sud. Gli importi medi più elevati si registrano in Trentino Alto Adige (25.000 euro), Valle d’Aosta (24.900 euro) e Veneto (24.700 euro). Ma basta scorrere la classifica per notare che nella prima parte si trovano anche regioni come l’Abruzzo (quinta con 23.600 euro) e la Puglia (23.400 euro), che battono la Lombardia solo nona con 23.250 euro medi. In fondo alla classifica la Sardegna con il budget medio più contenuto (21.100 euro), preceduta dal Lazio (21.200 euro).