Lo stabilimento ha firmato un accordo con il Politecnico di Bari e Confindustria Bari per permette agli studenti di ingegneria meccanica e ingegneria informatica di svolgere 500 ore di tirocinio in azienda secondo il sistema di alternanza scuola-lavoro.

il ministro giannini in visita allo stabilimento bosch di bari

Stefania Giannini, ministro dell’istruzione dell’università e della ricerca della Repubblica Italiana, ha fatto visita allo stabilimento Bosch di Modugno, Bari. A ottobre 2014 la multinazionale tedesca, insieme alla Fondazione ITS Meccanica Meccatronica “Cuccovillo”, ha istituito un corso biennale in “Tecnico Superiore per la Produzione” ispirandosi al modello tedesco di alternanza scuola-lavoro.

Con lo stesso obbiettivo, insieme ad altre aziende lo stabilimento ha di recente firmato un accordo con il Politecnico di Bari e Confindustria Bari per permette ad una ventina di studenti di ingegneria meccanica e altrettanti di ingegneria informatica, a partire da questo gennaio, di svolgere 500 ore di tirocinio in azienda e seminari tenuti dalle imprese nell’ambito dei corsi accademici ufficiali.

Da tempo Bosch si sta impegnando in Italia in modo attivo con enti, istituzioni e scuole per proporre e promuovere il sistema di alternanza scuola-lavoro quale possibile prospettiva per diminuire la disoccupazione giovanile. “Allenarsi per il futuro”, infatti, è il progetto che raccoglie iniziative ed eventi il cui obbiettivo è orientare e formare i giovani per un migliore inserimento nel mondo del lavoro.

“Come sede di una multinazionale sentiamo forte la responsabilità non solo di mantenere la profittabilità necessaria a garantire l’occupazione, ma anche di creare le condizioni utili affinché i giovani abbiano maggiori prospettive lavorative”, Gerhard Dambach, amministratore delegato Robert Bosch Spa.

Forte del suo patrimonio di competenze tecniche e della presenza diffusa in tutta Italia, Bosch ha potuto attivare diversi protocolli d’intesa con le Regioni Lombardia, Campania, Abruzzo, Puglia e Veneto al fine di favorire l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro attraverso orientamento, formazione e apprendistato.

“Il Sistema di Istruzione si è dimostrato sensibile e innovativo, e ha confermato la nostra convinzione che in questo Paese si può fare sistema, innovazione ed eccellenza”, Jens Last, amministratore delegato Bosch Bari.

NO COMMENTS

Leave a Reply