Un investimento strategico di 300 milioni di dollari in Gett, un provider globale di “trasporto a chiamata”. La partnership si fonda su una strategia di crescita congiunta per ampliare i servizi di mobilità on-demand in Europa.

La mobilità si apre a nuovi concetti e a nuove forme di fruizione. Ne è un esempio Gett, un’azienda di mobilità on-demand che, come Uber, cambia il modo di spostarsi ed già disponibile in più di 60 città nel mondo, tra cui Londra, Mosca e New York.

Gett permette di prenotare una corsa, una consegna o un supporto logistico in maniera immediata, offrendo anche una soluzione di mobilità business on-demand a cui si sono affidate più di 4.000 aziende. Ha raccolto finanziamenti per oltre 520 milioni di dollari ed è stata citata da Forbes come una delle “15 aziende in crescita esplosiva”.

Nel business di Gett è entrato adesso il Gruppo Volkswagen con una significativa partecipazione di 300 milioni di dollari, a un mese dall’annuncio di voler creare un’azienda indipendente per lo sviluppo dei servizi di mobilità.

Servizi innovativi e integrati digitalmente che abbracciano tutti gli aspetti della mobilità, infatti, promettono una crescita molto forte ed enormi opportunità di guadagno nei prossimi anni. Il cosiddetto trasporto a chiamata (ride-hailing) rappresenta il maggior potenziale per quanto riguarda la mobilità on-demand. In questo contesto, l’obiettivo dichiarato del Gruppo Volkswagen è generare una quota significativa del fatturato da tali modelli di business entro il 2025.

“Intendiamo andare oltre il nostro ruolo pionieristico nel settore automobilistico, per diventare un provider di mobilità di riferimento a livello mondiale entro il 2025”, Matthias Muller, presidente del c.d.a. di Volkswagen.

Il modello di business di Gett è basato esclusivamente su autisti autorizzati tramite licenza al trasporto di passeggeri che si impegnano a fornire una mobilità sicura e affidabile. Con l’app di Gett si possono prenotare corse on-demand in tempo reale o fissare un passaggio per un momento successivo.

In costante evoluzione, la tecnologia di Gett fa leva su grandi numeri, algoritmi predittivi all’avanguardia e intelligenza artificiale. Rappresenta quindi la base per un modello sostenibile per lo sviluppo di servizi di mobilità per vetture con guida autonoma.

NO COMMENTS

Leave a Reply