Nell’ultimo episodio della sua web serie “Behind the Wheel”, CNH ha fatto tappa sulle dolci colline dello Chablis, uno dei territori a vocazione vitivinicola più famosi della Francia situato nella zona più a nord della Borgogna.

Come mai? Perché come vi dirà qualsiasi sommelier che si rispetti creare un ottimo vino non è semplice. Il segreto sta sicuramente nell’abilità di ottenere la miscela perfetta di corpo, dolcezza, tannini, acidità e note fruttate. Ma non solo. Serve anche selezionare l’uva nel modo giusto.

Nella sua vigna, Patrice Vocoret, un produttore francese di vino dello Chablis, si affida a macchine vendemmiatrici Braud di New Holland Agriculture per raccogliere nella sua immensa vigna l’uva perfetta per dar vita alle sue creazioni: Chablis Grand Cru, Chablis Premier Cru, Chablis e Petit Chablis.

452537

Il territorio dello Chablis è composto da 2.400 ettari a vigna, l’80% dei quali vengono vendemmiati con mezzi meccanici.

Le vendemmiatrici Braud vengono impiegate in svariate operazioni importanti in vigna, tra cui la preparazione delle viti, la potatura, l’irrorazione e la raccolta. Inoltre, possono essere utilizzate anche per altre colture, come gli ulivi e il ribes nero.

Uno scuotitore progettato per garantire la stessa delicatezza della raccolta manuale si occupa di raccogliere l’uva dai tralci e di trasferirla in una serie di cesti all’interno della macchina, la quale seleziona l’uva in due diverse tramogge: l’uva migliore finisce in una, quella di qualità inferiore nell’altra.

452541

La Braud VN2080 che compare nell’episodio è una macchina pensata per le vigne con i filari più stretti, tanto che l’automotore della vendemmiatrice è equipaggiato con un telaio a carreggiata variabile che si adatta alla larghezza dei filari.

Se volete scoprire di più, qui trovare l’ultimo episodio di “Behind the Wheel”: cnhindustrial.com/behindthewheel.