Cordoba – La celebrazione dei 40 anni di Iveco in Argentina è stata anche l’occasione per il lancio dell’Iveco Cursor 330, il nuovo veicolo pesante per l’America Latina, che si affianca all’ormai già collaudato “Cavallino”. Il nuovo modello pesante viene offerto nella versione trattore 4×2 e 6×2 e cabinato 4×2. La cabina, disponibile in versione corta e lunga, è dotata di un sistema di sospensione a 4 punti.
Nell’occasione la presidente della Repubblica Argentina,Cristina Fernandez de Kirchner,  ha visitato lo stabilimento Iveco di Cordoba. Ad accoglierla c’era l’amministratore delegato di Iveco Paolo Monferino, che ha partecipato alla cerimonia insieme a Natale Rigano, general manager di Iveco Argentina, oltre a 1.000 ospiti, compresi i funzionari di governo nazionali, provinciali e della città di Cordoba, giornalisti, clienti, fornitori e 700 dipendenti.
<<Con la produzione di oltre 70.000 autocarri pesanti, questo stabilimento – ha detto Paolo Monferino – rappresenta il polo industriale di Iveco in Argentina, una parte importante della nostra piattaforma industriale in America Latina, che comprende anche il Brasile e il Venezuela, e consente di sviluppare prodotti con tecnologie adatte alle esigenze locali e di contribuire in modo costruttivo alla crescita economica di questa parte importante del mondo>>. L’Amministratore delegato di Iveco ha anche sottolineato come, nonostante la difficile situazione economica, Iveco abbia continuato a investire nella gamma prodotto in Argentina per rendere i prodotti adeguati agli standard tecnologici europei e in grado di rispondere alle più moderne esigenze in tema ambientale e di sicurezza.
<<E’ necessario però – ha concluso Monferino – che il Governo faccia la sua parte, con politiche fiscali volte a promuovere il rinnovo delle flotte, al fine di stimolare il mercato e contemporaneamente di ottimizzare la logistica del trasporto nel Paese>>. (ore 15:00)