Torino – Iveco ha ricevuto il premio “Top Investor in China” , prestigioso riconoscimento che viene assegnato alle aziende che hanno colto le opportunità offerte dalle relazioni tra Italia e Cina.
A ritirare il premio è stato Oscar Groet , Iveco vice president Business Development and New Markets a Milano, nelle splendide sale di Palazzo Mezzanotte, nell’ambito di una serata a scopo benefico , i cui proventi saranno devoluti a Lifeline Express, organizzazione no-profit che offre cure e operazioni chirurgiche gratuite a persone affette da cataratta grazie a treni-ospedale che si muovono nelle regioni più remote della Cina. Iveco è stata fra le prime aziende occidentali ad investire in Cina. La prima collaborazione risale al 1985 quando siglò un accordo di licenza con la Nac per la produzione di veicoli commerciali leggeri. Nel 1996 l’accordo si trasformò in una joint venture al 50% con la nascita di Naveco. Nel 2006 Iveco diventa partner di Nac anche per la produzione di veicoli medi e sigla al contempo una partnership con Saic per la produzione di veicoli pesanti e di motori. Saic,  azienda leader nel settore automotive in Cina, ha acquisito a sua volta a fine 2007 le attività automotive di Nac  diventando partner unico di Iveco. (ore 18:07)