Bologna – Ha chiuso i battenti l’anomala edizione 2009 del Motor Show di Bologna  svoltasi a Bologna in versione ridotta (solo 5 giorni) e senza la presenza delle Case automobilistiche se non nello stand di Quattroruote per alcune anticipazioni di prodotto.
Soddisfatta Giada Michetti, amministratore delegato di GL events Italia, che ha diffuso i dati provvisori di affluenza: fino a lunedì 7 Dicembre oltre 400 mila persone hanno visitato la rassegna emiliana.
<<Nei prossimi giorni si saprà il dato esatto, in ogni caso non comparabile con quello delle passate edizioni, tradizionalmente di dodici giorni contro i cinque di quest’anno – ha detto la MIchetti – Quello che possiamo dire già ora è che il “popolo del Motor Show” si è dimostrato più forte delle avversità, della crisi e anche della pioggia. La scelta di fare una manifestazione più breve e in queste giornate, in gran parte festive, è stata vincente. Siamo riusciti, lavorando con creatività e in poco tempo, a far incontrare la domanda e l’offerta, con reciproca soddisfazione>>.
Le code alla biglietteria ben prima dell’orario di ingresso (e spesso sotto una pioggia battente) i padiglioni sempre affollatissimi e gli spalti da tutto esaurito nella MotorSport Arena, sono state le costanti di queste cinque giornate di manifestazione, segnate dal passaggio sulla pista di piloti come Valentino Rossi, Luca Badoer, Giancarlo Fisichella, Mikko Hirvonen, Andrea Dovizioso, Sebastian Ogier e Petter Solberg. Come loro migliaia di appassionati hanno risposto sì all’invito del Motor Show e sono venuti a giocare con le due e le quattro ruote. (ore 13:15)