Roma – Navteq ha esteso in maniera significativa la copertura cartografica della Croazia con mappe navigabili che assicurano agli automobilisti l’accesso diretto alla rete stradale del paese.
Con oltre 85.400 chilometri di strade, questa cartografia offre la copertura completa della parte continentale del paese più 159 isole lungo la costa adriatica. Inoltre contiene una serie di punti di riferimento che aiutano i residenti e i milioni di turisti che ogni anno visitano la Croazia, a passare dal mare e dalle pendici delle Alpi fino alla pianura e alle rive del Danubio e della Drava.
Ad esempio le immagini tridimensionali di monumenti famosi come il Teatro Nazionale di Fiume (Rijeka) e l’imponente Cattedrale dell’Assunta di Zagabria sono pensate per aiutare automobilisti e pedoni ad orientarsi in queste due grandi città. Il database contiene anche oltre 15.000 punti di interesse (POI) tra cui banche, ristoranti, parcheggi, alberghi, farmacie e attrazioni turistiche come i siti del patrimonio storico della Croazia e i parchi nazionali.
L’integrazione nella cartografia dei limiti di velocità e delle funzioni di allarme (Driver Alerts) permettono di avvisare il conducente delle particolarità del tratto stradale che si appresta a percorrere come la presenza di curve e pendenze pericolose e i punti più adatti al sorpasso in sicurezza. La funzione degli attributi estesi di corsia (Extended Lanes) inoltre guida il conducente sulla corsia giusta in presenza di svincoli complicati sulle numerose nuove autostrade di cui si è dotata la Croazia. (ore 18:10)