Ginevra – Aumentano le stime sulle perdite indicate dall’Associazione internazionale del trasporto aereo (Iata) in 5,6 mld di dollari contro i 3,8 miliardi previsti in precedenza.
Per il 2009 la Iata conferma, invece, la previsione di 11 mld di dollari di perdite nette.
<<Il peggio sembra essere dietro di noi. Per il 2010 alcune statistiche chiave si stanno muovendo nella giusta direzione>>, ha affermato oggi a Ginevra Giovanni Bisignani, direttore generale e ceo della Iata. (ore 15:52)

NO COMMENTS

Leave a Reply