Parigi – Peugeot è il primo costruttore francese nel mondo grazie al 1.842.000 auto e veicoli commerciali venduti complessivamente nel 2009 e al 3% di quota di mercato conquistata. Il risultato è ancora più notevole se lo si rapporta ad una contrazione della domanda complessiva del 3,5%.
In particolare, Peugeot ha totalizzato il 7,2% delle immatricolazioni dell’Europa a trenta, con un incremento dello 0,1% rispetto al 2008. Particolarmente significativa la performance dell’Italia: 127mila immatricolazioni (+1%).
Considerando, poi, il solo settore dei veicoli commerciali, la penetrazione europea del Marchio è stata decisamente significativa: 10,7% del settore (+1,3 punti percentuali).
Tra i modelli va segnalato l’ottimo comportamento della 3008, che ha superato l’obiettivo delle 59 mila vendite, il notevole successo della 206 Plus (102mila immatricolazioni) e della 308 CC (16 500) ed il promettente debutto della 5008 (14mila vetture vendute).
Inoltre, anche nel 2009 Peugeot si è confermata leader delle vetture “pulite”: ben il 50% della vetture vendute, infatti, emettono meno di 140 g/km di CO2.
Decisamente positivo, poi, l’andamento delle vendite anche nei mercati extra europei. In Cina ed in Turchia Peugeot ha aumentato i suoi volumi rispettivamente del 44,8% e del 37,5%, in America Latina la sua quota è del 3,1%, mentre in Russia (con una domanda pressoché dimezzata) tale quota è passata da 1,7 a 2%. (ore 12:49)