Torino – Venti autobus della gamma urbana di Iveco Irisbus, facenti parte della commessa di cento nuovi Citelis che Iveco Irisbus ha consegnato a Dicembre alla GTT di Torino (Azienda di trasporto pubblico cittadina), sono stati presentati sabato scorso alle autorità dall’amministratore delegato di Iveco Paolo Monferino e da Giancarlo Guiati e Tommaso Panero, rispettivamente presidente e amministratore delegato della GTT.
Alla cerimonia erano presenti il presidente della Regione Piemonte, Mercedes Bresso, il Sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, l’assessore regionale ai trasporti e infrastrutture Daniele Borioli e Maria Grazia Sestero, assessore comunale.
I Citelis sono autobus a bassissimo impatto ambientale, equipaggiati con motori Diesel FPT Cursor 8, 290 cv, con filtro antiparticolato che permette di raggiungere emissioni inquinanti di molto inferiori ai valori EEV. Un autobus Citelis EEV inquina venti volte meno rispetto ai vecchi autobus Euro 0 e dieci nei confronti dei veicoli Euro 1, che rappresentano ancora una discreta percentuale del parco circolante in Piemonte. Se analizziamo le emissioni di particolato, la differenza è ancora più marcata, in quanto un veicolo Euro 0 da solo ne emette quanto 100 Citelis EEV SCRT. I cento nuovi autobus che la GTT ha messo in circolazione a Torino sono lunghi 12 metri, hanno 3 porte, un impianto ad aria climatizzata per passeggeri e autista, indicatori di percorso a LED , impianto di videosorveglianza con tre telecamere interne, sistema di informazione ai passeggeri di annuncio fermate, pedana manuale per disabili ed una capacità massima di  trasporto di 100 passeggeri con 24 posti a sedere e una postazione disabile. (ore 14:56)