Roma – Sono 2.500 gli ordini cliente effettuati nelle concessionarie Opel dal 23 Gennaio, data del porte aperte che ha sancito il lancio ufficiale, per la nuova Astra.
Nel numero vanno annoverati anche quelli stipulati a partire dallo scorso Dicembre nella fase di pre-lancio.
Oltre la metà degli ordini sono per le versioni al top della gamma per equipaggiamenti, Cosmo e Cosmo S. In linea con il mercato, la maggior parte degli ordini è per motorizzazioni turbodiesel, mentre tra le versioni benzina spicca la forte attenzione per nuovissimo 1.4Turbo 140cv Euro 5, che con consumi sotto i 5,5l/km ed emissioni pari a 139g/km rappresenta un punto di riferimento nella sua categoria.
Oltre 3.000 prove su strada sono state effettuate in tutta Italia con i collaudatori delle concessionarie Opel. Sono diesel le versioni più provate, tutte Euro 5, tutte con filtro antiparticolato di serie, tutte con consumi combinati sotto i 5 litri/100km e tutte con emissioni sotto CO2 sotto i 130g/km.
<<Siamo pienamente soddisfatti dell’immediato riscontro di pubblico registrato in questo porte aperte per la Nuova Opel Astra – ha dichiarato Roberto Matteucci, a.d. di General Motors Italia – Come già accaduto con Insignia, la gente mostra di aver percepito il valore del prodotto Opel, che proprio con l’ammiraglia della Opel ha intrapreso un cammino preciso nella direzione di un design sportivo dall’immagine elegante, della qualità degli interni, della tecnologia più innovativa resa disponibile su modelli dai grandi volumi e dell’efficienza della gamma motori, tutti con migliori prestazioni, minori consumi e minori emissioni rispetto alla precedente versione di Astra. Il numero dei contratti Nuova Astra avrebbe potuto essere ancora più positivo se non vi fosse una forte incertezza legata al possibile rinnovo degli incentivi governativi – continua Matteucci – L’intenzione di acquisto di Nuova Astra è, però, estremamente alta, come testimonia l’impressionante numero di preventivi registrati in questo week end. Solo nel fine settimana i venditori delle nostre concessionarie hanno compilato oltre 7.000 proposte di acquisto, di cui oltre la metà per Nuova Astra. E’ un dato da leggere in modo positivo perché, quando la situazione istituzionale sarà chiarita, una buona parte di questi preventivi dovrà trasformarsi in contratti>>. (ore 11:00)